lunedì 6 aprile 2020

Colori

Le infinite sfumature possibili, i colori opachi che sento così miei, le tante ispirazioni offerte dalla natura... per tutto questo sono infinitamente grata.
Per anni ho lavorato quasi esclusivamente in bianco e ora mi sento come se dovessi riempire il bianco di anni. 
La vena creativa segue percorsi inspiegabili e questo profuma di mistero... come tante cose belle della vita♡

piatto, bottiglia, ciotoline collezione UnoPerVolta


Piatto e bowl collezione UnoPerVolta, ramaglie e luce della sera

Tre piatti e bowl collezione UnoPerVolta

martedì 24 marzo 2020

Sfumature

La realtà è piena di sfumature. 
Educarci a percepirle è quanto di meglio possiamo fare per noi e per chi attraversa la realtà insieme a noi 🎈
...forse mai come ora.
Bowls collezione UnoPerVolta

Bowls collezione UnoPerVolta

Primavera 2020

Vorrei portare un po' di primavera...

Piatto piano e bowl in gres. Collezione UnoPerVolta

Bowls in gres. Collezione UnoPerVolta
Vasi monofiore. Collezione UnoPerVolta

Bowls come fiori... collezione UnoPerVolta

giovedì 6 febbraio 2020

Parlando ancora di UnoPerVolta

Sono 12 anni che lavoro la ceramica. Quando ci si innamora di questo materiale all'inizio si viene travolti dall'entusiasmo per le tante possibilità tecniche che offre, tante tantissime. 
Le possibili prove, potenzialmente infinite, che si hanno di fronte a volte addirittura disorientano. Si rischia di perdersi nei virtuosismi tecnici perdendo di vista la propria Ricerca, quella con la R maiuscola, quella che ogni creativo dovrebbe proteggere, nutrire e curare cercando di mantenere unica e personale.
Il materiale di queste bowls, e di tutta la collezione UnoPerVolta, è uno dei frutti di questa Ricerca.
Questo impasto è nato nel mio laboratorio, da prove e test sui processi di produzione e sulle ricette.
Tengo tantissimo alla collezione UnoPerVolta e, come succede con i grandi amori, mi piace guardare a ritroso il mio percorso lavorativo e rileggere nella strada percorsa un disegno che portava dritto qui
Così vi descrivo il gres e la collezione UnoPerVolta:
opaca e lucida, forte nel materiale ma delicata nella superficie e nel colore, semplice nella linea perché il materiale possa cantare a pieno. Pensata per la tavola di tutti i giorni e per portare al quotidiano il piacere tattile e visivo che questo materiale regala.


Bowls  collezione UnoPerVolta

giovedì 7 novembre 2019

La nuova collezione per la tavola: UnoPerVolta

Ed ecco la mia nuova collezione per la tavola!!! Ho sempre avuto una certa antipatia per “il servizio buono della domenica”, quello che per definizione sta lì tutto intero nell’armadio aspettando di essere tirato fuori in blocco a Natale o per un compleanno.
Da qui nasce l’idea di UnoPerVolta, un servizio da tavola che potrai comporre a piccoli passi e come più ti piace; ogni oggetto avrà un colore differente ma, nell’accostamento dei pezzi tra loro, le diverse tonalità, tenui, opache, terrose, troveranno pieno compimento. 
Gli oggetti della collezione si prestano a comporre una tavola unica e personalissima. 
Il servizio UnoPerVolta si potrà sempre arricchire nel tempo, come e quando vorrai, con i pezzi che sceglierai di volta in volta.
Il gres è un materiale resistente, adatto al lavaggio in lavastoviglie.
Alcune tazzine della serie UnoPerVolta sono riempite dalle abili mani di Marika e Sara di Cera una Bolla che ringrazio tantissimo per questa collaborazione. Le loro fragranze sono inebrianti; le loro candele in cera di soia permettono di lavare semplicemente la tazzina dopo che la candela è finita. Sono profumate con fragranze naturali e olii essenziali, sono completamente atossiche e buonissssssime 
Il sito di Cera una Bolla: www.ceraunabolla.com

Tazzine UnoPerVolta con candela in cera di soia di Cera una Bolla

I colori della collezione UnoPerVolta
La doppia C sul piatto e sulla tazzina


Una tazzina nella versione candela realizzata in collaborazione con Cera una Bolla

La collezione per la tavola UnoPerVolta

La collezione per la tavola UnoPerVolta




sabato 19 ottobre 2019

Un'anticipazione

Ecco lo ammetto non so resistere... questa è l'anticipazione di una nuova collezione per la tavola che presenterò ufficialmente fra tre settimane circa. 
Avrà un nome, una storia, un progetto e in aggiunta una piccola edizione limitata di tazze confezionate in modo speciale. 
Sicuramente è nata per assecondare il mio studio cromatico di questi mesi, ho immaginato una cucina fuori dagli schemi in cui le ceramiche per la tavola stiano in vista. 
Perfette sarebbero su mensole in legno di recupero ma questa è un'altra storia... sono anni che sogno una cucina così ;-)
La nuova collezione in gres per la tavola

La nuova collezione in gres per la tavola

venerdì 11 ottobre 2019

Tazzine in gres


Queste tazzine da caffè, saranno pronte per la prima cottura la prossima settimana.
Avranno quattro tonalità diverse: ho lavorato tingendo l'impasto, il colore finale quindi non verrà da un rivestimento vetroso superficiale ma sarà dato dall'aggiunta di ossidi metallici nell'argilla allo stato plastico. Dopo la cottura verrà applicata la cristallina trasparente solo all'interno, l'esterno rimarrà opaco.
I piattini ve li mostrerò presto...


Tazzine da caffè in gres in fase di essiccazione


Tazzine da caffè in gres in fase di essiccazione




Tazzine da caffè in gres in fase di essiccazione

giovedì 19 settembre 2019

Suggestioni dalla Natura

In queste fotografie il mio giardino è stato fonte di ispirazione: la Natura è sempre una grande maestra.


La porcellana di questa collana ricorda i colori delle ortensie poco prima che sfioriscano: rosso, una punta di blu e un tocco d'ocra gialla.


Porcellana e ortensia



Le perle di questo girocollo hanno la stessa tonalità delle foglie della lavanda.



Lavanda e porcellana


Infine le foglie di acero rosso che in questa stagione cominciano ad avere una tonalità incredibile

Porcellana e foglie  d'acero rosso

sabato 13 aprile 2019

Servizio da caffè

Ecco il primo di una nuova serie di oggetti per la tavola!
Declinerò questa serie in vari colori e forme.
La parte esterna delle tazze e parte del vassoio sono lasciate opache (senza cristallina), sono levigate, piacevoli al tatto e agli occhi ;-)
Quando ero bambina dormivo in una mansarda e nella semi oscurità, aspettando di prendere sonno, guardavo il soffitto in legno. Nei nodi e nelle venature del legno scorgevo figure misteriose che a volte mi spaventavano: succedeva che improvvisamente, nel mio sguardo, diventassero terribilmente intricate. Nel tentativo di fermare il groviglio visivo che mi travolgeva chiudevo gli occhi e compariva d'incanto una distesa immacolata, sorprendente e liscia.
La porcellana a volte mi fa quello stesso effetto: la pace che "silenzia" il groviglio.
Porcellana lavorata al tornio e a lastra

Porcellana lavorata al tornio e a lastra: servizio da caffè


Porcellana lavorata al tornio e a lastra: servizio da caffè

Porcellana lavorata al tornio e a lastra: servizio da caffè



giovedì 6 dicembre 2018

Servizio da superalcolici

Un servizio dedicato a chi scambia parole preziose con un bicchiere fra le mani.
Sul vassoio si trova scritta la poesia n° 278 di Emily Dickinson:

A word is dead, when it is said
Some say -
I say it just begins to live
That day

Una parola è morta, quando è detta
Taluni dicono -
Io dico che invece inizia a vivere
Quel giorno


Servizio da superalcolici


Servizio da superalcolici

Servizio da superalcolici

Servizio da superalcolici

venerdì 19 ottobre 2018

Nuovo angolo espositivo

Nuovo angolo espositivo per le mie porcellane!

Angolo espositivo

Angolo espositivo

Angolo espositivo

Angolo espositivo

Angolo espositivo

Angolo espositivo

domenica 30 settembre 2018

Orologio a pendolo: Fuori dal Tempo

Orologio a pendolo nato dalla collaborazione con mio zio Paolo Scarpat, collezionista e abile restauratore di orologi d'epoca. 
Il meccanismo di un orologio a pendolo di origine francese databile fra gli anni  '30 e '60 è stato lasciato a vista, la struttura che lo sostiene è realizzata con listelli da parquet di recupero e legno affumicato. 
I sottili cartigli in porcellana segnano le ore, come fogli svolazzanti pronti ad essere soffiati via dal vento. 
Fuori dalla struttura in legno, un filo in ottone sostiene un cartiglio in porcellana con la tredicesima ora, protagonista di questo orologio. 
Il mio pensiero è andato a tutto ciò che ci solleva dallo scorrere del tempo, a tutto ciò che lo dilata e lo rende eterno, a ciò che ha il potere di allontanare o avvicinare senza obbedire a minuti ed ore. 
A tal proposito mio zio Paolo, che nel progetto è stato prezioso orologiaio, dice che questo anziano meccanismo perde circa un minuto al giorno ma per la sua età è un buon risultato; io aggiungo che per un pendolo "Fuori dal Tempo" è perfetto. 

Orologio a pendolo "Fuori dal Tempo"(particolare)
Orologio a pendolo "Fuori dal Tempo"


Orologio a pendolo "Fuori dal Tempo"(particolare)

Orologio a pendolo "Fuori dal Tempo"(particolare)



Orologio a pendolo "Fuori dal Tempo"



Orologio a pendolo "Fuori dal Tempo"


Orologio a pendolo "Fuori dal Tempo"(carica)


Orologio a pendolo "Fuori dal Tempo"(particolare)


lunedì 10 settembre 2018

In laboratorio: lavorazione del gioiello Scrigno©

Ecco un video che vi accompagna nel mio laboratorio e che mostra come nascono i gioielli Scrigno©. 
Otto fasi di lavorazione per un gioiello che regala poesia.
Grazie a chi mi ha assistita nelle riprese, ha atteso con pazienza che fosse ora della fase successiva e ha montato questo video, condensando in un paio di minuti un lavoro complesso.
Buona visione!



lunedì 3 settembre 2018

Scrigno© in verde

Per questa versione in verde non potevo che scegliere parole che parlassero di Natura. 
Dalla poesia n°668 di Emily Dickinson

[…]
"Nature" is what We know 
But have no Art to say 
[…]

[…]
"Natura" è ciò che sappiamo 
Ma non abbiamo l'Arte di dire 
[…]


Scrigno© in verde


Scrigno© in verde


Scrigno© in verde